Nuove regole privacy, Massetti attacca: burocrazia contro le imprese

Il 25 maggio 2018 diverrà direttamente applicabile in tutti gli stati Europei, inclusa l'Italia, il Regolamento UE (2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio) che riforma la disciplina del trattamento dei dati personali (Gdpr)

0
Eugenio Massetti
Eugenio Massetti

Il 25 maggio 2018 diverrà direttamente applicabile in tutti gli stati Europei, inclusa l’Italia, il Regolamento UE (2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio) che riforma la disciplina del trattamento dei dati personali (Gdpr), con l’obiettivo di uniformare le normative di tutti i Paesi Europei, evitandone così la frammentazione a livello locale, garantendo una protezione uniforme per gli interessati in ciascun Paese dell’Unione e facilitando le aziende nel predisporre procedure e programmi di compliance unici anche laddove siano coinvolte diverse giurisdizioni. La normativa stabilisce regole più puntuali in materia di informativa e consenso, una maggiore tutela nel trattamento dei dati sensibili ma anche sanzioni severe in caso di violazioni.

«Sarà pure una faccenda di privacy, ma rispettare il riserbo a questo punto è impossibile: dal 25 maggio, quando entrerà in vigore la nuova normativa, molti imprenditori, professionisti, commercianti, artigiani, si ritroveranno a rischio multe tutto d’un tratto. Quasi nessuna impresa è infatti preparata e in queste ultime settimane si è verificato un proliferare di esperti e pseudo tali che fanno allarmismo alle imprese al solo fine di vendere salate consulenze e corsi» commenta il presidente di Confartigianato Imprese Brescia e Lombardia Orientale Eugenio Massetti. Anche per questo Confartigianato ha deciso di organizzare un seminario formativo per illustrare l’impatto della legge sulle imprese, spiegare chi sarà coinvolto e come adeguarsi. Appuntamento in calendario il 15 maggio 2018 alle ore 18.30 presso la sede di Confartigianato di via Orzinuovi 28.

«Altro che ridurre gli adempimenti burocratici, questo è un proliferare. Nonostante la nuova normativa europea sulla privacy sia eticamente corretta, sommata ai tanti adempimenti già esistenti, mette ulteriormente in difficolta i piccoli e medi imprenditori con un carico di costi e un dispendio di tempo che distrae dall’operatività Novità che interessano le nostre imprese che è bene conoscere per evitare di commettere errori e incorrere in sanzioni. Anche per questo Confartigianato è a disposizione per assistere i propri associati e fornire loro tutte le informazioni del caso e, qualora sia necessario, intervendendo ad hoc con una apposita “valigetta di servizio” utile per affrontare l’adempimento richiesto e senza l’esborso di grandi cifre» conclude il presidente Massetti.

Le imprese che da sole non sono in grado di adempiere a tale attività possono rivolgersi agli uffici di Confartigianato dove esperti sono a disposizione per chiarimenti e per il disbrigo di tutti gli adempimenti previsti dal Regolamento Ue 2016/679. La partecipazione al seminario è gratuita, solo per motivi organizzativi è richiesta la registrazione disponibile sul sito www.confartigianto.bs.it. Per informazioni, contattare l’Area Categorie è disponibile ai numeri 030/3745283/284.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome