Brescia tocca le stelle: centinaia in coda per Samanta Cristoforetti

Sono centinaia, ieri mattina, i bresciani che si sono messi in coda per ascoltare l'astronauta Samanta Cristoforetti, ospite per la prima volta a Brescia, che ha raccontato ai presenti - dialogando con Annalisa Pola - la sua straordinaria esperienza di vita e professionale

0
Da sinistra: prof.ssa Annalisa Pola (Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Unibs); prof.ssa M.Grazia Speranza, Prorettrice Unibs; Samantha Cristoforetti e prof. Maurizio Tira, Rettore Unibs
Da sinistra: prof.ssa Annalisa Pola (Dipartimento di Ingegneria Meccanica, Unibs); prof.ssa M.Grazia Speranza, Prorettrice Unibs; Samantha Cristoforetti e prof. Maurizio Tira, Rettore Unibs

Sono centinaia, ieri mattina, i bresciani che si sono messi in coda per ascoltare l’astronauta Samanta Cristoforetti, ospite per la prima volta a Brescia, che ha raccontato ai presenti – dialogando con Annalisa Pola –  la sua straordinaria esperienza di vita e professionale.

L’appuntamento era fissato per le 11.30 all’Auditorium e in molti non hanno voluto mancare all’appuntamento – promosso nell’ambito degli UniBs Day della Statale – con @astrosamanta (così si chiama su e così la chiamano molti suoi seguaci nella vita): prima donna negli equipaggi dell’agenzia spaziale europea e prima italiana ad andare nello spazio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome