Sotto i vestiti 300mila euro in contanti: denunciati due bresciani

Il denaro è stato sequestrato e se accertato l'illecito scatterà il sequestro della metà della somma con una multa aggiuntiva che va dal 30 al 50 per cento. Mentre per gli spalloni è scattata la denuncia a piede libero per il reato di riciclaggio

0
Soldi recuperati, foto generica
Soldi recuperati, foto generica

Sotto i vestiti, nascosti da una pancera, avevano ben 300mila euro in contanti. Per questo sono stati denunciati due cittadini bresciani, fermati alla frontiera dalla di Bressanone.

I due, di 53 e 62 anni stavano tornando in Italia dopo una trasferta in Austria. Ma sono incappati nei militari, impegnati in una costante attività di controllo sui traffici transfrontalieri. La lunga lista di precedenti penali per reati fiscali e tributari e il nervosismo manifestato al controllo, ha convinto la Finanza ad effettuare controlli più approfonditi. Dall’auto, un’Alfa Stelvio, non è emerso nulla. Ma durante la perquisizione personale è stato trovato, sotto i vestiti di uno dei due, il ricco bottino. Di cui l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni.

Con sè aveva 19 mazzette di denaro per un totale di circa 300mila euro, ovviamente non dichiarati all’Agenzia delle dogane. Il denaro è stato sequestrato e se accertato l’illecito scatterà il sequestro della metà della somma con una multa aggiuntiva che va dal 30 al 50 per cento. Mentre per gli spalloni è scattata la denuncia a piede libero per il reato di riciclaggio (art. 648-bis del codice penale, punito con la reclusione da 4 a 12 anni e con la multa da 5.000 a 25.000 euro).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome