Il Brescia Femminile si riscatta subito: 1-0 al Tavagnacco e finale di Coppa Italia

Non poteva esserci reazione migliore per il Brescia Femminile dopo il k.o. ai rigori nello spareggio scudetto contro la Juventus di domenica sera

0
Brescia Calcio femminile sponsorizzata da C Date
Brescia Calcio femminile sponsorizzata da C Date

Non poteva esserci reazione migliore per il Brescia Femminile dopo il k.o. ai rigori nello spareggio scudetto contro la Juventus di domenica sera: le ragazze guidate da coach Piovani hanno vinto la semifinale di Coppa Italia, giocatasi al comunale di Rezzato davanti a circa 600 tifosi, contro il Tavagnacco per 1-0.

Le leonesse si rendono subito pericolose nel primo quarto d’ora con Girelli che, in due occasioni, sfiora il gol dopo essere stata assistita da Giugliano. Il gol è però nell’aria e arriva quando il cronometro segna 24′: Giacinti entra in area e viene stesa in maniera fallosa da Filippozzi, per l’arbitro è rigore. Dagli undici metri capitan Girelli insacca per il vantaggio.

Le friulane del Tavagnacco si fanno vedere di più nella ripresa a causa di un comprensibile calo fisico delle leonesse dopo i 120′ giocati domenica sera a Novara. Clelland e Brumana non concretizzano due occasioni mancando così il pareggio e le bresciane possono fare festa al triplice fischio.

IL TABELLINO

BRESCIA CF-TAVAGNACCO 1-0

BRESCIA CF: Ceasar; Pettenuzzo, Fusetti, Hendrix; Sikora, Girelli, Giugliano, Tomaselli, Mendes; Sabatino (42’ st Heroum), Giacinti (17’ st Daleszczyk). (Zanzi, Di Criscio, Magri, Cacciamali, Ghisi). All.: Piovani.
TAVAGNACCO: Ferroli; Cecotti (37’ st Frizza), Martinelli, Filippozzi, Mella; Mascarello, Tuttino, Camporese; Brumana; Erzen (16’ st Clelland), Polli (33’ st Benedetti). (Copetti, Veritti, Cotrer, Fracaros). All.: Rossi.
ARBITRO: Papale di Torino.
RETI: pt 24’ Girelli (r)
NOTE: Campo in discrete condizioni, serata fresca. Spettatori: 600 circa. Ammonite: Mella, Tuttino e Pettenuzzo. Recuperi: 1’, 4’. Angoli: 12-3 Brescia

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome