Stazione di Brescia, altri due spacciatori arrestati dalla Polizia

I pusher, tra cui un giovane con decreto di espulsione a carico, nascondevano la droga nelle mutande: per entrambi il giudice ha convalidato l'arresto

0
Controlli straordinari della Polizia
Controlli straordinari della Polizia

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio nella zona della Ferroviaria di Brescia, il personale della Questura di Brescia nei giorni scorsi ha arrestato due persone per il reato di spaccio di .

STAZIONE BRESCIA, DUE STRANIERI NEI GUAI

Il primo episodio risale a giovedì 7 giugno: gli agenti hanno notato un nigeriano mentre cedeva lo stupefacente ad alcuni giovani nelle vicinanze di una scuola elementare. Il 24enne, con precedenti per droga e un provvedimento di espulsione a carico, aveva con sè – nascosti nelle mutande – diverse dosi di Marijhuana. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria e all’uomo è stata applicata la misura cautelare del divieto di dimora in Brescia e provincia.

Nella giornata di venerdì 8 giugno, invece, il personale della Volante del Commissariato Carmine, ha notato strani passaggi di mano a una fermata dell”autobus. L’acquirente, che aveva appena acquistato la cocaina, e lo spacciatore, che inizialmente si era nascosto in un bar, sono stati immediatamente fermati. Il pusher, un nigeriano 20enne, nascondeva nelle mutande 60 grammi di Marijuana. I poliziotti lo hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: l’Autorità Giudiziaria ha convalidato l’arresto e ha stabilito per lui l’obbligo di firma alla stazione dei Carabinieri del suo comune.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome