Suona il pianoforte per gli amici, preso a pugni in metro

Il ragazzo ha sporto denuncia ai carabinieri, che ora stanno indagando per individuare i colpevoli del triste e misero gesto

0
Aggressione
Aggressione

Una serata come tante finita male, con l’aggravante di un ragazzino di 15 anni preso a pugni e ricoverato in ospedale. Tutto perchè ha deciso di suonare il pianoforte libero presente all’interno degli spazi della fermata della metropolitana Vittoria e a qualcuno questo ha fatto ridere.

È andata proprio così: alcuni ragazzini sabato sera, attorno alle 23, stavano andando a prendere la metropolitana quando hanno notato il pianoforte. Invitato dagli amici a suonare qualcosa, uno di loro si è seduto e ha iniziato con le dita a creare . Un momento bellissimo, che è però presto stato disturbato – come riferisce – da un altro gruppetto di giovanissimi, forse dell’Est, che ai complimenti hanno preferito lo scherno e le risa.

Il giovane musicista non è riuscito a trattenersi: il suo gesto, con il braccio che velocemente si alza e si abbassa, come a cercare di allontanare qualsiasi forma di aggressività, non è stato compreso e anzi è stato interpretato come l’ottimo pretesto per iniziare una lite.

I giovani del gruppetto avversario, almeno sette, hanno infatti inseguito il pianista e uno di loro gli ha sferrato due pugni in viso.

Gli amici del quindicenne non sono riusciti a far nulla per interrompere quel momento così brutto. Il giovane è poi rientrato a casa, dove è stato soccorso e successivamente trasportato in ospedale per essere ricoverato, con un capillare ad un occhio rotto e profonde ferite al labbro.

Il ragazzo ha sporto denuncia ai , che ora stanno indagando per individuare i colpevoli del triste e misero gesto, così come già accaduto per altri fatti simili.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome