Desenzano del Garda e Acque Bresciane, investimenti per 1,5 milioni

Numerosi sono gli investimenti finanziati dalla società presieduta da Gianluca Delbarba, alcuni in compartecipazione col Comune, nel comune gardesano

0
ECONOMIA A BRESCIA - Gianluca del Barba - diritti Andrea Tortelli
ECONOMIA A BRESCIA - Gianluca del Barba - diritti Andrea Tortelli

“Una sinergia positiva di intenti, investimenti, progettualità quelle tra il Comune e ”, così ha spiegato oggi il sindaco di Desenzano del Garda , nel corso di una conferenza stampa in cui si è fatto il punto sulle sinergie con la società Acque Bresciane. Una collaborazione che vale circa 1,5 milioni di euro.

Numerosi gli investimenti finanziati dalla società presieduta da Gianluca Del Barba, alcuni in compartecipazione col Comune come i lavori in corso sullo scarico S13 in località Desenzanino. Mentre lo studio su portata e qualità delle acque di Rio Pescala (presso lo sbocco a lago in località Maratona) commissionato all’Università degli Studi di Brescia è totalmente a carico dell’ Amministrazione Comunale, ma Acque bresciane farà da supporto nella realizzazione delle opere necessarie per la misura delle portate (stramazzo) e nelle operazioni di analisi dei campioni d’acqua prelevati.

L’intervento più imponente, anche dal punto di vista economico, è quello di separazione della rete fognaria situata in via Rambotti e nelle strade limitrofe. Un lavoro che si stima, indicativamente attorno ai 500 mila euro, in regime di progettazione esecutiva, con inizio  lavori previsti per fine 2018.

“Operazioni importanti che testimoniano di come il buon operato precedente sia stato propedeutico per una efficace presa in carico della nuova società Acque bresciane di cui sono consigliere”,  ha sottolineato , a seguito dell’intervento di Delbarba, che ha ricordato invece l’operazione  del conferimento del ramo d’azienda del 2017: “Un’operazione importante sotto diversi punti di vista – ha detto non in ultimo per aver messo a regime un potenziale di competenze  ed esperienze che rendono la società competitiva nell’affrontare, nella maniera più sinergica, i problemi dei territori (annosi o meno). In questo senso, un esempio significativo è certamente rappresentato dalla collaborazione con il Comune di Desenzano”.

Malinverno, Bocchio e Faini durante la conferenza stampa
Malinverno, Bocchio e Faini durante la conferenza stampa

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome