Fermate 30 tonnellate di metalli contaminati dirette a Brescia

Lo scottante carico era uscito da un'azienda cagliaritana che si occupa di demolizione industriale e destinato a un'acciaieria

0
Rottami ferrosi, foto generica
Rottami ferrosi, foto generica

Una nave carica di metalli ferrosi contaminati diretti a un’acciaieria della provincia di Brescia è stata fermata al Porto di Marina di Carrara e ora sono in corso indagini sull’azienda da cui  è uscita la “merce”.

Lo scottante carico era uscito da un’azienda cagliaritana che si occupa di demolizione industriale. L’imbarcazione, a bordo del quale si trovava il tir con 30 tonnellate di materiali, era partita lo scorso aprile dal porto di Cagliari alla volta del porto toscano. Lì, però, sono scattati i controlli della Polizia ambientale della guardia costiera di Livorno, in collaborazione con i tecnici ambientali dell’Arpat.

La merce è risultata contaminata e per questo è stata sequestrata su ordine della magistratura.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome