Parchi inclusi, la Regione approva l’emendamento Carzeri

Grazie a questo emendamento è stato destinato un finanziamento di 1 milione di euro per incentivare la realizzazione di parchi aperti ai disabili

1
Claudia Carzeri, Forza Italia
Claudia Carzeri, Forza Italia

Il Consiglio Regione Lombardia nella seduta del 30 luglio ha  approvato un emendamento proposto da Claudia Carzeri  per la realizzazione di parchi giochi inclusivi con aree attrezzate.

Grazie a questo emendamento è stato destinato un apposito  finanziamento di 1 milione di euro per incentivare la realizzazione di parchi gioco inclusivi che consentano a tutti i bambini indipendentemente dalle loro capacità di poter giocare.

Per questo il Consigliere CARZERI e l’ASSESSORE BOLOGNINI hanno intavolato il 18 luglio, un tavolo operativo in grado di determinare le modalità più utili per destinare fondi a favore dei Comuni che vogliano inserire nei propri parchi gioco attrezzature o abbattimento di barriere architettoniche a favore di bambini disabili.

Questa iniziativa è essenziale anche per recepire gli indirizzi politici europei che prevedono , nella convenzione ONU, il diritto al gioco e l’assenza di discriminazione tra bambini a prescindere dalle loro abilità.

Questi particolari parchi gioco possono essere fruiti da tutti i bambini perché consentono a tutti di giocare insieme  e divertirsi in sicurezza con giochi che possono essere utilizzati da una vasta gamma di utenti aventi diverse abilità, senza adattamenti particolari, senza progettazioni speciali. Molte persone detengono un livello di piccola o media disabilità che non richiede una progettazione radicale come quella per utenti su sedia a rotelle. La differenza tra un gioco inclusivo ed un gioco per disabili parte quindi dalla progettazione, studiata per consentire ai bambini di divertirsi assieme, senza barriere e senza divisioni.

Altro emendamento molto significativo, proposto dal gruppo di in consiglio Regionale,  è stato lo stanziamento di 300.000 euro a favore di alunni non vedenti e ipovedenti per l’acquisto di particolari attrezzature scolastiche, in particolare display e attrezzature in braille affinchè i ciechi abbiano gli strumenti necessari per un corretto apprendimento nelle scuole della Lombardia.

Da non trascurare l’ emendamento proposto sempre dal gruppo di forza italia ed  approvato è rappresentato dallo stanziamento di 50.000 euro per l’addestramento di cani affidati gratuitamente ai cittadini lombardi non vedenti.

ha firmato un emendamento di 200.000 della  collega Viviana Beccalossi, condiviso insieme, per destinare 200.000 Al Centro non vedenti di Brescia, realtà unica in Italia particolarmente attiva nel garantire al soggetto ipovedente o non vedente condizioni idonee alla frequenza, alla partecipazione alla vita scolastica e all’inclusione, con la realizzazione di manuali didattici per i ragazzi studenti oltre a vari supporti per la vita di tutti i giorni.

Afferma infine Carzeri: un grande risultato del gruppo di Forza Italia in Regione Lombardia sul tema della disabilità, sicuramente queste importanti decisioni assunte dal consiglio regionale avranno a breve e medio termine ricadute positive nel territorio bresciano per migliorare la qualità di vita dei nostri cittadini.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome