Bresciano rapina una prostituta: la Polizia lo trova nascosto sotto il letto

Dopo il rapporto sessuale l'uomo si è rifiutato di pagare e ha intimato alla donna di consegnargli la sua borsetta, poi ha aggredito gli agenti

0
prostitute via milano brescia
Prostitute in via Milano

Gli agenti della di Stato della Questura di Brescia hanno arrestato un 36enne bresciano, ritenuto responsabile di una rapina con lesioni personali ai danni di una prostituta nigeriana di 22 anni.

La presunta aggressione è avvenuta giovedì notte in città. L’uomo, dopo aver consumato con la donna un rapporto sessuale nella propria abitazione, anziché pagare quanto pattuito, avrebbe minacciato la prostituta, intimandole di consegnargli tutto il denaro che aveva con sè.

Al rifiuto, quindi, è scoppiata una violenta lite: la 22enne è fuggita all’aggresssore, mentre – allertati dalle sue grida – alcuni passanti avevano avvisato le forze dell’ordine.

La Polizia, quando è arrivata, ha trovato il 36enne nascosto sotto il letto. L’uomo, in evidente stato di agitazione, ha dapprima inveito nei confronti degli agenti per poi scagliarsi violentemente contro di loro. Subito bloccato dagli operatori della Volante, l’uomo è stato condotto presso la Questura e arrestato con le accuse di rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

Nel corso della perquisizione all’interno dell’abitazione, è stata rinvenuta e riconsegnata alla vittima la borsetta con all’interno 150 euro.

 

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome