Zanardelli, il 20 si discute di come contrastare la dispersione scolastica

Sabato 20 ottobre nell’Aula Magna della sede di Brescia, Via F. Gamba, 10/12, si terrà l’incontro per l’Italia relativo al progetto biennale T.I.P

0
La sede di Brescia del Cfp Zanardelli
La sede di Brescia del Cfp Zanardelli

“Progetto ERASMUS+, Buone prassi per il contenimento della dispersione scolastica con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia”.

A conclusione della settimana residenziale di formazione presso la sede del C.F.P. G. Zanardelli di Ponte di Legno, si terrà sabato 20 ottobre presso l’Aula Magna del C.F.P. G. Zanardelli di Brescia, Via F. Gamba, 10/12, l’incontro per l’Italia relativo al progetto biennale T.I.P. “Transferring Innovative Practices in 2nd chance education adressing ELET*” finanziato dal programma europeo Erasmus+ con lo scopo di promuovere e condividere buone prassi per il contenimento della dispersione scolastica.

Con il Portogallo come capofila , Bulgaria, Ungheria e Regno Unito come partner ed il coordinamento della Fondazione Istituto Morcelliano di Chiari insieme al C.F.P. G. Zanardelli, docenti e animatori di associazioni giovanili si incontrano per condividere e confrontare pratiche innovative per il contenimento della dispersione scolastica, creare nuove reti per il potenziamento dell’integrazione sociale e lavorativa di giovani svantaggiati, condividere strumenti utili a docenti ed assistenti per innescare il cambiamento e l’innovazione.

L’incontro, al quale potranno partecipare liberamente i docenti di tutte le scuole bresciane, si svolgerà nel corso dell’intera giornata secondo il seguente programma:
– 10.00 – 11.15: registrazione, benvenuto e saluti
– 11.15 – 12.30: Introduzione del progetto e presentazione dei partner
– 12.30 – 14.00: pranzo a buffet a cura del C.F.P. G. Zanardelli sede di Clusane d’Iseo
– 14.00-15.30: presentazione del sito del progetto e le risorse per le scuole
– 15.30 – 16.30: presentazione delle migliori prassi sperimentate al C.F.P. G. Zanardelli
– 16.30 – 17.00: chiusura dei lavori

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome