Via Milano, il nuovo teatro di Brescia sarà intitolato a Renato Borsoni

Un modo concreto di ricordare l'intellettuale di origini marchigiane, titolare di una storica agenzia di comunicazione, collaboratore di diverse testate giornalistiche (tra cui Bresciaoggi e il Brescia, del gruppo Epolis), scrittore e padre del teatro bresciano

0
Renato Borsoni - www.bsnews.it
Renato Borsoni - www.bsnews.it

A Brescia nascerà un nuovo , e sarà dedicato alla memoria di Renato Borsoni: figura di spicco del mondo culturale bresciano scomparso il primo marzo dello scorso anno. Il nuovo palcoscenico promesso dall’amministrazione comunale guidata da Emilio Del Bono nell’ambito degli interventi di riqualificazione di via Milano – secondo quanto riferisce l’edizione odierna di – sorgerà negli spazi dell’ex Ideal Clima e si chiamerà proprio Teatro Borsoni.

Un modo concreto di ricordare l’intellettuale di origini marchigiane, titolare di una storica agenzia di comunicazione, collaboratore di diverse testate giornalistiche (tra cui Bresciaoggi e il Brescia, del gruppo Epolis), scrittore e padre del teatro bresciano, oltre che tra i fondatori della Compagnia della Loggetta.

LA BIOGRAFIA DI

La più grande passione di Borsoni, nato nel 1926 a Santa Maria Nuova in provincia di Ancona, è sempre stata il teatro. Un vero amore che è andato oltre il palcoscenico, tanto da aver sposato nel 1953 l’attrice Marisa Germano – amatissima fino alla fine -, da cui ha avuto due figli, Corrado e Camilla, entrambi architetti.

Dopo aver fondato la Compagnia della Loggetta nel 1961 è stato tra i fondatori del Centro teatrale bresciano, che ha diretto dal 1975 al 1988 (oggi è intitolata a lui la Sala palcoscenico del Grande). Inoltre è stato consulente di diverse realtà nazionali nel settore.

Era titolare di un’agenzia di comunicazione, l’Advertising Studio Borsoni di via dei Mille, con cui ha curato diverse campagne importanti, tra cui quella – popolarissima – dedicata alla bambola Cicciobello.

Chi lo conosceva raccontava di una persona a modo, molto intelligente e dotata di grande umiltà. Lascia un grande vuoto nel mondo culturale bresciano.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome