Ghedi, il progetto viabilità è all’ultimo step

Terminato l'iter burocratico, la parola passerà alla fase operativa dell'ultimo intervento

0
Lavori in corso
Lavori in corso

“Siamo particolarmente soddisfatti. Abbiamo preparato un disegno molto importante per il nostro territorio ed una sua significativa risistemazione ed adesso possiamo ormai dire di essere arrivati ai passi conclusivi di un percorso che ci ha portato ad investire circa 1.400.000 euro per i lavori pubblici”. Con queste parole Giovanni Cazzavacca, vicesindaco ed assessore ai lavori pubblici del Comune di Ghedi, sintetizza l’ormai prossima partenza dell’intervento che riguarderà diverse strade del territorio ghedese e che rappresenta il passo che completerà l’importante progetto che è stato elaborato dall’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Lorenzo Borzi.

“Nei prossimi giorni – spiega Cazzavacca – verrà scelta la ditta alla quale verrà affidata l’esecuzione di questi lavori che abbiamo messo a bando per un significativo investimento di oltre 750.000 euro. L’intervento riguarderà la riasfaltatura, la risistemazione dei marciapiedi, l’abbattimento delle barriere architettoniche e la messa in sicurezza delle vie interessate. Un progetto che è stato firmato dall’ing. Roberto Pocchia e che, una volta ultimato, ci consentirà di compiere il passo in avanti definitivo e risolutivo dell’imponente progetto che abbiamo voluto dedicare alla cura, alla risistemazione ed alla riqualificazione del nostro territorio cittadino”.

L’elenco delle che, una volta completati i tempi tecnici per l’assegnazione e la partenza dei lavori (senza dimenticare la necessità di seguire le condizioni atmosferiche per un avvio della fase operativa ipotizzabile tra i primi mesi del 2019 e l’inizio della primavera), saranno interessate da quest’ultima, significativa opera è lungo e comprende strada Calvisano, strada Montichiari, via Santa Maria, via XXV aprile, via Curtatone, via Goito, via industriale, via Mascagni, strada Borgosatollo, via Boccaccio, via Svevo, via Calvino, via e vicolo IV novembre, via Gandine, via Carlo Alberto, via Marconi, via Piave, strada Leno, via Garibaldi, vicolo Luce, via Verdi, strada Gasparina, via Brescia e piazzetta e largo Zanardelli: “Una lunga serie di interventi – prosegue l’assessore Cazzavacca – con i quali abbiamo voluto riqualificare tutto il centro storico di Ghedi. In quest’ottica mi sembra giusto riservare un occhio di riguardo a quello che andremo a fare in via Marconi e in via Piave, due strade che riceveranno una riqualificazione molto importante, con l’introduzione di un senso unico di marcia nella strada che affianca la caserma dei Carabinieri e con la giusta attenzione per due arterie come queste che ci conducono nel centro storico del nostro territorio (che in seguito verrà collegato anche da una nuova pista ciclabile). In periodi come questi, nei quali gli enti locali hanno sempre a disposizione risorse limitate, non è affatto facile portare avanti un progetto di questo genere, ma la nostra Amministrazione lo ha voluto realizzare con determinazione e concretezza e direi che i risultati di questo impegno si stanno vedendo effettivamente sulle nostre strade”.

Il disegno della messo in atto dal Comune di Ghedi, in effetti, ha raggiunto obiettivi di indubbio rilievo, che hanno offerto significativi benefici dal punto di vista della e della sicurezza (va in questa direzione la decisione di chiudere il pericoloso sbocco di via Cimarosa sulla strada che conduce a Isorella), ma non solo: “C’è anche la particolare soddisfazione di essere riusciti a realizzare il ponte pedonale di collegamento tra via Brescia e il quartiere Santa Maria. Si tratta di un’opera che era nei desideri della nostra comunità ormai da diversi decenni e che adesso, invece, è diventata una bella realtà. Una sensibilità particolare a sostegno del nostro territorio – anticipa il vicesindaco ghedese – che però non ha ancora finito i suoi “effetti”. Proprio nell’ottica della riqualificazione dell’intero centro storico, infatti, verrà realizzato un nuovo parcheggio nell’area di 640 metri quadrati di Largo Giuseppe Zanardelli. La comunità avrà così a disposizione ventiquattro nuovi posti auto che saranno collegati con l’attiguo parcheggio vicino alla Farmacia Comunale numero 1. Tutto questo senza dimenticare che, sempre in tema di parcheggi, il Comune ha stipulato una convenzione con la Parrocchia attraverso la quale si è preso in carico il parcheggio dell’oratorio, che funzionerà con disco orario. Ci sono comunque ancora tanti aspetti da sottolineare – è la conclusione dell’assessore ai lavori pubblici del Comune di Ghedi – ma mi piace riassumere il tutto dicendo che abbiamo lavorato a testa basta e presentando fatti concreti in favore della nostra comunità e del suo territorio. Un territorio che abbiamo voluto riqualificare, riservando un occhio di riguardo alla ed alla sicurezza”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome