Giovane picchia un venditore di rose: pensava lo avesse insultato

Il ragazzo di Castegnato ha pensato che il bengalese lo avesse insultato e non ci ha pensato due volte prima di sferrargli un pungo al volto

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Poteva certamente avere conseguenze ancor più gravi la lite che si è consumata nel pomeriggio di ieri a Castegnato.

A scontrarsi due uomini: da un lato un 42enne bengalese che vende rose, dall’altro un giovane residente in paese.

L’episodio è avvenuto tra i tavolini di un dove il ragazzo di Castegnato era seduto. Il bengalese, dopo aver provato a vendere qualche fiore e a seguito del rifiuto del cliente del si è allontanato, borbottando.

Il ragazzo di Castegnato ha pensato però che il bengalese lo avesse insultato e non ci ha pensato due volte prima di aggredirlo, sferrandogli un pungo al volto.

Sul posto sono intervenuti i di Chiari e i soccorsi, che hanno accompagnato il bengalese in ospedale, per le cure del caso.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome