Sara Scalvini in finale: sarà lei la migliore cuoca regionale d’Italia?

La titolare della trattoria il Viandante di Bagolino si giocherà tutto nella finalissima della trasmissione condotta dallo chef Alessandro Borghese

1
La cuoca valsabbina Sara Scalvini a Tv8, nella trasmissione condotta da Alessandro Borghese
La cuoca valsabbina Sara Scalvini a Tv8, nella trasmissione condotta da Alessandro Borghese

La cuoca bresciana , titolare con la madre della trattoria il Viandante di Bagolino – potrebbe diventare la migliore cuoca regionale d’Italia. A deciderlo sarà la giuria della trasmissione Cuochi d’Italia (Gennaro Esposito e Corrado Tomei), condotta dallo chef Alessandro Borghese, che nelle scorse ore ha nuovamente promosso la 34enne valsabbina.

Sara, infati, ha superato in semifinale la rivale dell’Emilia Romagna, dopo aver battuto in precedenza i cuochi di Sicilia, Campania e Lazio. Tutto merito delle sue doti e della capacità di improvvisare, grazie all’esperienza fatta negli anni nel ristorante aperto dal padre quasi trent’anni fa. Ora Sara Scalvini si giocherà tutto nella finalissima, nella speranza che la dia nuova spinta alla sua attività e la lanci nel panorama nazionale della .

LA TRATTORIA IL VIANDANTE DI BAGOLINO

La trattoria si trova nel centro del Borgo medievale di Bagolino. Aperta nel 1991 da Marco Scalvini (scomparso nel 1999), trasformando alcuni vecchi scantinati, ora è gestita dalla Signora Marilena e dalla Figlia Sara Scalvini. I posti a sedere sono 40. Tra i piatti tipici sono da segnalare “Le Orecchette del Viandante” (pasta fatta in casae condita con un miscuglio di verdure e ripassata in padella con panna), i Malfatti alle erbe, il maialino da latte al forno, il “capretto e la “cacciagione”. Oltre ovviamente al formaggio Bagòss, tipico del posto.

Lo chef Alessandro Borghese
Lo chef Alessandro Borghese

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome