Presa a fucilate dai bracconieri, la Gru torna in libertà

Dopo essere stata ricoverata nel centro Centro recupero animali selvatici di Valpredina, di Cenate Sopra (BG), la Gru è libera: i medici hanno sciolto la prognosi

0
La gru nel centro recupero animali selvatici del Wwf
La gru nel centro recupero animali selvatici del Wwf

Può tornare a volare la Gru che lo scorso anno aveva rischiato di perdere la vita, presa di mira dai bracconieri e poi salvata dagli agenti della di Brescia e dalle guardie del Wwf che l’avevano recuperata nei campi di Dello.

Dopo essere stata ricoverata nel centro Centro recupero selvatici di Valpredina, di Cenate Sopra (BG), la Gru è libera: i hanno sciolto la prognosi.

L’animale, che ha subito due interventi chirurgici, è stato dotato di un dispositivo Gps a ricarica solare, che permetterà di seguirne gli spostamenti e la sua migrazione.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome