Pianta un albero in città: l’iniziativa di Marlegno anche nel bresciano

Torna l’iniziativa per la promozione della responsabilità ambientale di Marlegno, che dona ai comuni lombardi alberi per la riqualificazione delle aree urbane

0
Un bambino pianta un albero
Un bambino pianta un albero

Dopo il successo della prima edizione, torna Pianta un Albero in Città, l’iniziativa per la promozione della responsabilità ambientale di Marlegno – realtà aziendale innovativa nel campo della progettazione e costruzione di case ed edifici in legno.

Si rinnova dunque l’impegno di Marlegno per la salvaguardia dell’ambiente: anche quest’anno l’azienda donerà ai comuni della regione Lombardia alberi destinati alla riqualificazione delle aree urbane.

Tra i trenta comuni invitati a partecipare all’iniziativa, quattro sono situati in provincia di Brescia, dove l’azienda di Bolgare ha costruito numerose abitazioni ecosostenibili: Flero, Padenghe, Palazzolo sull’Oglio e Soiano del Lago.

Le piantumazioni verranno effettuate con il coinvolgimento di enti e scuole che si occuperanno in prima persona delle piante ricevute, in un percorso di sensibilizzazione su cui Marlegno ha scelto di investire. Non solo riqualificazione urbana quindi ma anche partecipazione attiva delle comunità locali: questi gli obiettivi dell’azienda che auspica di superare gli ottimi risultati dello scorso anno: 2000 gli alberi donati nella prima edizione e 13 le amministrazioni comunali coinvolte.

“Piantare un albero oggi significa fondare radici di speranza per il futuro del pianeta, farlo fare ai bambini significa educare giovani donne e uomini al rispetto del mondo che li circonda” commenta Angelo Marchetti, AD di Marlegno.

L’iniziativa rispecchia il DNA dell’azienda bergamasca che si racconta ancora una volta attraverso le scelte che negli anni hanno guidato le sue attività. Dalla selezione di alberi provenienti solo da foreste certificate PEFC gestite considerando la biodiversità delle piante e rispettandone i cicli di vita, al costante investimento nella ricerca di soluzioni innovative per migliorare le prestazioni energetiche delle costruzioni in legno, fino alle numerose collaborazioni con università e scuole.

Tutto nasce dall’amore per il legno: materia prima rinnovabile per eccellenza, il cui uso non solo rispetta l’ambiente, ma contribuisce in modo attivo alla sottrazione di anidride carbonica. L’utilizzo del legname negli anni, ha infatti permesso all’azienda di risparmiare tonnellate di anidride carbonica non immesse nell’atmosfera. Tutte queste scelte, unite alla qualità delle realizzazioni, hanno reso Marlegno una realtà leader riconosciuta a livello nazionale nel settore della bioedilizia e delle costruzioni in legno.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome