Turismo Incoming, a Brescia un nuovo progetto targato Boiocchi e Merigo

La presentazione ufficiale del nuovo soggetto - che ha sede in città in via Pusterla 6/c - è avvenuta oggi a Palazzo Loggia, alla presenza del presidente del consiglio comunale Roberto Cammarata

0
Maurizio Boiocchi, Roberto Cammarata e Gb Merigo, foto da ufficio stampa
Maurizio Boiocchi, Roberto Cammarata e Gb Merigo, foto da ufficio stampa

Nasce a Brescia il nuovo grande progetto nazionale di Incoming e Domestico Italiano: Exp Italian Experience. La presentazione ufficiale del nuovo soggetto – che ha sede in città in via Pusterla 6/c – è avvenuta oggi a Palazzo Loggia, alla presenza del presidente del consiglio comunale .

I FONDATORI DI EXP ITALIAN EXPERIENCE

I principali interpreti di questa nuova iniziativa sono due professionisti molto conosciuti nel settore turistico italiano. Giambattista , agente di viaggi bresciano di lungo corso, è titolare assieme alla moglie Marisa Rossini,di Amerigo Viaggi ed autore già nel passato di notevoli iniziative legate al settore della distribuzione del turismo organizzato. Merigo, infatti, è stato tra i fondatori di Buonviaggio e di Bravonet/GeoNetwork (network che oggi conta oltre 1.800 agenzie di viaggi in Italia), oltre che animatore di Italy Incoming Terramica.

Ad affiancarlo, in questa innovativa proposta, c’è Maurizio Boiocchi, dottore di ricerca in marketing e comunicazione dell’ Università IULM di Milano, già responsabile dei settori commerciali di vari tour operator nazionali nonchè amministratore delegato di noto tour operator bresciano.

IL PROGETTO EXP ITALIAN EXPERIENCE

Il progetto ha come base fondamentale l’interpretazione del concetto di marketing esperienziale legato alla valorizzazione del territorio e proiettato in una dimensione legata al concetto della stessa sostenibilità territoriale. L’obiettivo è quello di porsi all’attenzione del trade turistico nazionale ed internazionale come elemento professionale ed innovativo, valorizzando le realtà del territorio.

In sostanza Exp sarà un ”amplificatore di sistema dell’offerta turistica e territoriale italiana” e svilupperà una comunicazione di livello internazionale proponendo itinerari ed iniziative locali ideate dalla nuova rete di agenzie territoriali, che sempre più – ha ricordato Merigo – devono “convertirsi verso nuovi modelli di business, fra cui il turismo Incoming o Domestico, in quanto un agente di viaggi è certamente, o può diventare, il più esperto destination manager del proprio territorio”.

Le singole proposte ideate dalle agenzie di viaggi appartenenti al Network saranno diffuse tramite una specifica piattaforma di comunicazione a livello nazionale ed internazionale (che conta ormai oltre 152.000 contatti certificati nel mondo) avendo come target agenzie di viaggi ed operatori turistici, che potranno a loro volta confrontarsi con gli agenti italiani autori delle diverse proposte. Le stesse agenzie di viaggi appartenti al network, poi,. saranno a disposizione sul territorio come elementi di informazione dei turisti avendo al loro interno una figura professionale che verrà formata dalla Exp e identificata come destination manager. Un altro elemento fondamentale di questa iniziativa sarà dunque l’importante lavoro di formazione e riqualificazione degli operatori del settore.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome