Terrorismo, fermate due persone: una risiedeva a Brescia

Stando alle indagini portate avanti dalla Procura di Palermo i due si sarebbero addestrati per diversi mesi per compiere atti terroristici

1
Terroristi, foto d'archivio
Terroristi, foto d'archivio

A seguito di un’inchiesta sul e sulla radicalizzazione islamica, all’alba di questa mattina, due persone sono state fermate a Palermo.

Uno dei due (O.G. le iniziali) ha 18 anni ed è di origini marocchine, l’altro (G.F. le iniziali) ha invece 25 anni, è originario della Sicilia, ma vive a Brescia. I due sarebbero stati intercettati mentre parlavano tra di loro. In particolare il 18enne è accusato di istigazione a commettere reati di terrorismo, mentre il 25enne sarebbe – come riporta Ansa – un’aspirante jihadista.

Stando alle indagini portate avanti dalla Procura di Palermo i due si sarebbero addestrati per diversi mesi per compiere atti terroristici e di sabotaggio, preparandosi all’uso di armi e allenandosi per raggiungere una preparazione fisica e militare idonea a combattere a fianco dei miliziani dell’Isis in Siria.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome