Caffè, brioche e cocaina: nei guai titolari di un bar a Gottolengo

Madre e figlio titolari di un bar di Gottolengo sono finiti nei guai a seguito di un'indagine condotta dai carabinieri di Gambara

0
Cocaina - PH Fotolive
Cocaina - PH Fotolive

Caffè, brioche e .

Madre e figlio titolari di un di Gottolengo sono finiti nei guai a seguito di un’indagine condotta dai di Gambara insospettiti da uno strano viavai nel locale.

A far scattare l’allarme – la notizia è riportata sulle pagine di Bresciaoggi – è stato proprio un sospetto scambio tra i proprietari del bar e due uomini nella serata di mercoledì: subito dopo la contrattazione tra i quattro e dopo la consegna della merce, i militari sono intervenuti.

Dalla perquisizione è emerso che la donna nascondeva nella biancheria intima 47 bustine da mezzo grammo ciascuna di cocaina. Per la 62enne sono quindi scattate le manette per detenzione di stupefacente ai fini di .

In seguito i carabinieri hanno perquisito il bar e poi anche la casa in cui mamma e figlio vivono insieme. Qui, nella camera da letto del 40enne, sono state rinvenute altre due bustine di cocaina. L’uomo è stato denunciato.

Nell’abitazione sono stati trovati inoltre un bilancino e altri attrezzi per il confezionamento delle dosi oltre a 1.700 euro in banconote di piccolo taglio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome