Il calcio bresciano in lutto: è morto Fermo Favini

Dopo la carriera da calciatore, Favini cominciò poi a lavorare come dirigente nei settori giovanili, distinguendosi come uno dei migliori talent-scouts italiani

0
Lutto
Lutto

Nato il 2 aprile del 1936 si è spento a 83 anni Fermo Favini, noto a molti come Mino. Calciatore del Brescia dal 1957 al 1960 e dal 1962 al 1965, contribuì a far raggiungere alle Rondinelle il traguardo della promozione in serie A.

Cresciuto tra le file del Meda, società con cui debuttò in Serie D, passò poi al Como in serie B prima di trasferirsi a Brescia, sempre nel campionato cadetto e sempre per un triennio.

Il debutto in serie A avvenne con il passaggio all’Atalanta. In seguito Mino ritornò al Brescia per disputare altri tre Campionati di Serie B e contribuire a far salire le Rondinelle in Serie A. La sua carriera da calciatore terminerà nella Reggiana, sempre in serie B.

Favini cominciò poi a lavorare come dirigente nei settori giovanili, distinguendosi come uno dei migliori talent-scouts italiani.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome