Cdo Lombardia Sud Est, il nuovo presidente è Marco Barabanti

Il nuovo numero uno: “CDO sempre più trasversale e aperta a sinergie con altre associazioni. In continuità con operato Paoletti, punteremo su valori e senso d’appartenenza”

0
Marco Barabanti, presidente Cdo
Marco Barabanti, presidente Cdo

“Il bilancio di quest’anno è molto positivo. I conti sono in ordine e le attività che abbiamo organizzato non solo hanno raccolto grande consenso, ma si sono caratterizzate per la loro concretezza. Dall’iniziativa ‘Ci vediamo in azienda’ con visite nelle sedi di importanti imprese locali che sono diventate un motivo di confronto tra i soci, ai momenti formativi altamente professionalizzanti, tavoli di lavoro ristretti e trasversali per direttori, commerciali e amministrativi con lo scopo di creare una rete efficace tra figure diverse ma complementari. Tutte queste attività hanno coinvolto oltre 2mila persone, che oggi hanno risorse in più a cui attingere. Questi anni da presidente sono stati un’esperienza intensa e costruttiva. Ho imparato molto da ogni situazione e da ogni rapporto, a conferma della bellezza che la relazione porta anche nei momenti più difficili. Ora lascio la Compagnia in buone mani, nella certezza che presidente e Consiglio sapranno portare avanti questo cammino con ulteriore slancio e spirito innovativo”.

Così Paolo Paoletti, presidente uscente di Compagnia delle Opere Lombardia Sud Est (che conta circa 500 imprese provenienti dai territori di Brescia e Mantova) è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo Consiglio Direttivo e del nuovo presidente , dopo l’approvazione del bilancio sociale 2018 da parte dell’Assemblea dei Soci. Un bilancio chiuso in positivo, anche in considerazione del fatto che l’Associazione non ha come obiettivo il profitto, ma quello di “generare” un luogo dove gli imprenditori possano confrontarsi sui reali bisogni dell’impresa nel contesto storico attuale. I soci attuali si confermano nei numeri degli scorsi anni, con un certo interessante ed inevitabile spostamento sui giovani imprenditori.

“Accolgo con entusiasmo questo incarico e ringrazio il consiglio per la fiducia. In continuità con l’operato di Paolo e della precedente consiliatura aggiunge Marco Barabanti – vogliamo proseguire lungo quel percorso che ha portato a ritrovare una sua identità specifica, coinvolgendo e dialogando con molteplici realtà. In particolare, nei prossimi anni punteremo a consolidare quel senso di appartenenza che oggi sembra essere in difficoltà in tutto il mondo associazionistico nazionale. Compagnia delle Opere sarà sempre più aperta alla collaborazione e alla condivisione di informazioni e di talenti. In tal senso, stiamo lavorando ad un progetto che metterà a fattor comune l’esperienza di alcuni autorevoli esponenti della società e delle imprese bresciane, per individuare tematiche di interesse da sviluppare affinché i nostri iscritti, ma anche tutto il substrato imprenditoriale bresciano, trovino spunti utili per un continuo e costante miglioramento. Al centro dei nostri progetti metteremo, come sempre, prima di tutto la persona e la sua crescita, sia individuale che professionale”.

Marco Barabanti è giornalista e imprenditore bresciano, CEO & founder di JOYA PR (Agenzia di comunicazione strategica e public relations con focus specifico sul mondo food&wine) e partner di Gruppo WISE (Agenzia specializzata in strategie e soluzioni di comunicazione integrata). È membro del consiglio direttivo di CDO Lombardia Sud Est dal 2013.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome