Brescia, allarme baby gang in centro: 16enne picchiato a scopo di rapina

Ora i carabinieri sono al lavoro per dare un nome alla banda e, vista l'elevata presenza di telecamere, non dovrebbe essere un'operazione proibitiva

1
Carabinieri
Carabinieri

Torna l’allarme babygang nel centro storico della città di Brescia. Un ragazzino di soli 16 anni, infatti, è stato colpito con un pugno a scopo di rapina mentre si trovava in contrada Sant’Urbano, a pochi passi dalla centralissima piazza Loggia.

L’esatta dinamica dei fatti non è ancora nota. Ma, secondo la prima ricostruzione, il ragazzino sarebbe stato avvicinato da alcuni coetanei, tra cui alcuni originari dell’Est Europa, che gli hanno intimato di consegnar loro il cellulare e – di fronte al suo rifiuto – uno dei giovani malviventi lo ha colpito con un pugno.

Ora i sono al lavoro per dare un nome alla banda e, vista l’elevata presenza di telecamere della zona, non dovrebbe esseree un’operazione proibitiva.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome