Elezioni, l’amarezza di Mottinelli: il partito nazionale non ha creduto in Brescia

Pier Luigi Mottinelli, candidato alle elezioni europee 2019, interviene in merito al risultato di questa tornata elettorale

1
Pier Luigi Mottinelli
Pier Luigi Mottinelli

, candidato alle europee 2019, interviene in merito al risultato di questa tornata elettorale.

“Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto e affiancato in questi mesi di lavoro – ha dichiarato Mottinelli – e tutti gli amministratori e cittadini che mi hanno dato fiducia con il loro voto, quasi 24 mila preferenze, delle quali quasi 20mila in provincia di Brescia, a dimostrazione del grande radicamento territoriale della candidarura. Purtroppo al dato bresciano non sono seguiti i risultati sperati nelle province lombarde e piemontesi, per raccogliere l’idea di rappresentare le province e le aree rurali di questa Circoscrizione che ha dimensioni di Stato europeo”.

Rispetto ai dati a livello nazionale, Mottinelli esprime soddisfazione per il risultato ottenuto dal PD,  che si trova ora secondo partito nazionale dopo la Lega, davanti al Movimento 5 Stelle.

“Per quanto mi rigurda – ha però sottolineato Mottinelli – devo constatare che il Partito Democratico nazionale e regionale non ha creduto nel progetto di sostenere un candidato bresciano, rappresentante degli Enti Locali , come argine rispetto al dilagare del consenso al progetto sovranista della Lega, un candidato che avrebbe saputo ben rappresentare il nostro territorio in . Nel ringraziare i bresciani tutti, in particolar modo ringrazio il generoso voto della Valle Camonica, quasi 7000 preferenze, che però non è stato sufficiente”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Si sapeva tutto già prima, non a caso il machiavelllico volpacchione Morgano si è ben guardato dal cimentarsi in una tenzone già persa ai nastri di partenza. Imparate…imparate: ci si schiera solo con la vittoria in tasca e la poltrona ben solida, da Vicesindaco, da Consigliere di A2A o da europarlamentare. Ci incuriosice quale sarà il prossimo giro, per Morgano ovviamente.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome