Delitto Sana, Beccalossi: grazie a Procura, ora il Governo si faccia sentire

Lo dichiara Viviana Beccalossi –consigliere regionale del Gruppo Misto, commentando la notizia relativa alla chiusura delle indagini sulla morte di Sana Cheema, la 24enne

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi
“Grazie al procuratore Dell’Osso per aver messo nero su bianco che è stata uccisa e soprattutto che è stata vittima di una mentalità barbara che considera figlie e mogli come un bene di proprietà di uomini che possono disporre della loro vita. Adesso il governo faccia di tutto per avere giustizia e mettere fine alla farsa messa in scena nei mesi scorsi in Pakistan”.
Lo dichiara –consigliere regionale del Gruppo Misto, commentando la notizia relativa alla chiusura delle indagini sulla morte di Sana Cheema, la 24enne di origini pakistane, cittadina italiana, uccisa in Pakistan un anno fa, il 18 aprile, dopo aver rinunciato al matrimonio combinato.
“Mi auguro –conclude Viviana Beccalossi- che il ministro Salvini, che si era giustamente indignato dopo la sentenza di assoluzione tre mesi fa, confermi il suo impegno per non lasciare nulla di intentato, dimostrando che su questi principi di civiltà non possono esserci compromessi”.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome