Concorso per il comandante dei vigili, indagata il sindaco di Bagnolo Mella

Il bando sarebbe stato pilotato, tanto che sarebbero emersi anche diversi contatti telefonici con la donna poi risultata vincitrice

1
Il sindaco di Bagnolo Cristina Almici
Il sindaco di Bagnolo Cristina Almici

Le accuse sono ovviamente ancora da dimostrare nelle sedi del caso. Ma è un’ombra pesante quella che un’indagine aperta dalla Procura di Brescia ha gettato sul sindaco di Bagnolo Mella Cristina Almini, ex esponente di Forza Italia e oggi rappresentante di spicco di Fratelli d’Italia.

La Almici, infatti  – secondo quanto riportato dal Giornale di Brescia e poi ripreso da diverse testate – sarebbe accusata di corruzione per voto di scambio nell’ambito dell’inchiesta sul concorso che ha portato alla nomina del comandante della Polizia locale bagnolese.

Stando alle ipotesi, infatti, il bando sarebbe stato pilotato, tanto che sarebbero emersi anche diversi contatti telefonici con la donna poi risultata vincitrice, nominata Cavaliere dellla Repubblica pochi mesi fa e anche lei – stando ai rumors – vicina alla stessa cordata politica del sindaco.

 

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome