Tragedia nel Garda, sub muore cercando il record di profondità

Il 41enne si stava allenando da qualche settimana e faceva base a Sirmione. Ieri, intorno alle 16, si è immerso per cercare il primato

0
Sebastian Marczewski, vittima delle acque del lago di Garda

Tragedia sul lago di Garda. L’esperto palombaro polacco Sebastian Marczewski ha perso la vita mentre cercava di battere il record mondiale di immersione con le bombole a circuito aperto sul lago di Garda, a Tignale.

Il 41enne – che ben conosceva il Benaco – si stava allenando da qualche settimana e faceva base a Sirmione. Ieri, intorno alle 16, si è immerso per provare a battere il record stabilito dall’egiziano Ahmed Gabr nel 2016. Ma purtroppo qualcosa è andato storto. Il suo corpo è stato recuperato intorno alle 18.

Marczewski aveva combattuto con la Nato in Afghanistan ed era stato ferito alla spina dorsale da una mina. Da allora si era appassionato di subacquea e nel 2017 aveva stabilto a Tremosine il record nazionale polacco. E’ la quarta vittima alla ricerca del record di immersione nelle acque del Garda nell’ultimo biennio.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome