San Felice, è allarme: martoriati dalle punture dopo il bagno

"Io e tre miei amici dopo aver fatto il bagno al lago siamo ridotti così. Abbiamo avvertito l'Asl. Ci hanno detto che è x l acqua sporca, piena d batteri"

0
Il braccio di uno delle "vittime" del bagno a San Felice, foto da gruppo Facebook Brescia che non vorrei

Che sia colpa delle feci degli animali selvatici, come cigni e anatre, oppure degli scarichi a lago poco cambia. Secondo quanto riferisce un utente del gruppo Facebook “Brescia che non vorrei”, infatti, alcuni bagnanti che sabato si sono immersi nelle acque del (zona San Felice del Benaco) ne sarebbero usciti con la pelle martoriata da strane punture.

“Io e tre miei amici dopo aver fatto il bagno al lago siamo ridotti così. Abbiamo avvertito l’Asl. Ci hanno detto che è x l acqua sporca, piena d batteri”, così si legge nel gruppo. Con tanto di immagini, che mostrano braccia costellate di piccoli arrossamenti. Ora restano da capire le cause: dermatite del bagnante provocata da batteri nelle feci animali? Morsi di pidocchi di uccelli selvatici? Semplice inquinamento? Per il momento, comunque, le autorità non hanno posto alcun divieto di balneazione nella zona correlato a un reale pericolo per i bagnanti.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome