🔴🔴🔴 Maltempo, scoperchiati tre condomini al Prealpino: 50 persone fuori casa

"Si provvede inoltre - sottolinea la Loggia -. alla chiusura a titolo precauzionale di tutti i parchi cittadini e del cimitero Vantiniano"

2
Maltempo, tetto scoperchiato al Villaggio Prealpino, foto da pagina Facebook Comune di Brescia

Il che ha colpito Brescia nel pomeriggio si è abbattuto in modo particolare sul Villaggio Prealpino. La criticità maggiore in via Passo Resia dove una tromba d’aria ha scoperchiato i tetti di tre condomini. I Vigili del Fuoco hanno temporaneamente dichiarato inagibili le palazzine.  26 famiglie non potranno rientrare stasera nelle proprie abitazioni in attesa che domani le imprese ripristinino la situazione.

Presenti sul posto la Polizia Locale, i Servizi Sociali del Comune, gli assessori Fenaroli e Cominelli. Delle 50 persone che non possono rientrare, 15 verranno destinate in strutture alberghiere. Le altre hanno trovato collocazione autonoma.

La Polizia Locale – spiega il comune in una nota diffusaa ieri sera su Facebook – presidierà tutta notte i tre immobili come prevenzione rispetto a possibili sciaccalaggi. In città molte chiamate per cadute alberi e rami con danneggiamento di autovetture. Per rimuovere gli ingombri sono intervenuti e sono tuttora attive le squadre della Protezione Civile, i volontari della Valcarobbio, l’Associazione Paracadutisti, le squadre del Settore Verde del Comune di Brescia. Le operazioni sono ancora in corso. 58 le chiamate di intervento ricevute in 3 ore.

“Si provvede inoltre – sottolinea la Loggia -. alla chiusura a titolo precauzionale di tutti i parchi cittadini e del cimitero Vantiniano al fine di consentire ai tecnici di effettuare le opportune verifiche. Infine sono state sospese le proiezioni di film all’aperto in Castello. Il tutto viene spostato al Cinema Eden. Si procederà domani ad un sopralluogo per verificare e valutare lo stato delle grosse alberature del Giardino dell’Eden. Tutta la macchina comunale è al lavoro e così sarà nelle giornate a venire”.

Comments

comments

2 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome