Podismo, alle porte importanti novità per la Lake Garda Marathon

L’appuntamento del 20 ottobre si avvicina a grandi passi e per la Lake Garda Marathon quella sarà una data fatidica, un crocevia fra passato e futuro

0
Lake Garda Marathon, foto da ufficio stampa

L’appuntamento del 20 ottobre si avvicina a grandi passi e per la Lake Garda Marathon quella sarà una data fatidica, un crocevia fra passato e futuro. Dopo le pesanti vicissitudini che portarono lo scorso anno alla cancellazione dell’evento, si sta lavorando da mesi per il suo rilancio ben consci che ripartire dopo un anno di stop è davvero difficile. Quella del prossimo 20 ottobre sarà un’edizione di riapertura ma anche di chiusura perché dopo molti anni si chiuderà la gestione di Garda Supersport, l’associazione che ha lanciato il progetto di fare del lago più grande d’Italia il luogo ideale per una maratona che toccasse tutte le sue province e quindi le diverse realtà geografiche. Ciò non vuol dire che la manifestazione chiuderà i battenti, anzi: si stanno valutando diverse opzioni che comprendono anche un cambio copernicano, ossia lo spostamento a inizio stagione per godere di più spazio nel calendario. D’altronde la maratona è un patrimonio di tutto il territorio gardesano, non per niente nel corso degli anni ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti come la Medaglia d’Argento della Presidenza del Cnsiglio dei Ministri, la Medaglia della Presidenza della Repubblica e il Garda d’Argento.

Tornando al prossimo appuntamento, il 13° della serie, il programma della giornata prevederà oltre alla maratona, anche la Lake Garda Long Run di 28 e la Torbole Run di 15 km, non competitive, la prima delle quali sarà dedicata a Chico Forti, trentino che da 20 anni è detenuto ingiustamente (senza prove a carico) nelle carceri della Florida. La manifestazione parteciperà alla raccolta di firme lanciata negli States per presentare una mozione al Governatore della Florida per riaprire il caso e garantire a Chico Forti un giusto processo.

Il costo dell’iscrizione, fino al 5 settembre, è di 50 euro per la maratona (che si svolgerà su percorso completamente piatto e adatto al conseguimento di importanti prestazioni cronometriche), di 40 euro per la 28 km e di 20 euro per la 15 km, successivamente è previsto un aumento generalizzato di 5 euro fino alla data di chiusura del 18 ottobre. Le gare si svolgeranno con un minimo di 150 iscritti per distanza, ottemperando alle richieste degli enti locali che hanno garantito in caso positivo la chiusura del traffico stradale, anche su arterie molto importanti. Chi si fosse iscritto all’edizione dello scorso anno potrà naturalmente dirottare la quota già versata sulla prova del prossimo 20 ottobre senza versare nulla, segnalando solo l’adesione del 2018.

La partenza verrà data da Piazza Statuto a Malcesine (VR) alle ore 9:30 sia per la maratona che per la Long Run, per la 15 km lo start è fissato per le ore 9:45. La gara transiterà per Torbole, dove si concluderà la prova più breve e si avrà il “giro di boa” della 28 km, la maratona proseguirà invece per Arco, sede del passaggio di mezza maratona, per poi tornare verso Malcesine con arrivo a Lido Paina.

Per informazioni: Garda Supersport, [email protected], www.lakegardamarathon.com

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome