Da sabato stop ai vu-cumpà

    0

    Quasi ci siamo: sabato entrerà in vigore l’ordinanza del sindaco di Brescia contro i venditori ambulanti di merce contraffatta. Dopo l’ordinanza anti-prostituzione estesa anche ai paesi dell’hinterland tocca ai vu-cumprà. Chi verrà trovato a vendere abusivamente prodotti contraffatti andrà incontro a una sanzione di 500 euro e alla confisca della merce. Leggendo l’ordinanza "antiborsoni" si apprende che la sanzione sarà comminata a chi viene sorpreso per le vie della città in possesso di borsoni o grosse buste contenenti merce chiaramente destinata alla vendita. Non è necessario che la merce sia esposta sui teli appoggiati per terra, è sufficiente che il vu-cumprà venga trovato a passeggio con i sacconi. Ultimamente infatti pare che i venditori riescano a piazzare le griffe taroccate estraendo i capi direttamente dalle buste per mostrarli solo a chi sembra interessato. Il vice sindaco e assessore alla Sicurezza Fabio Rolfi: «Siamo riusciti a contrastare l’abusivismo nel centro storico, adesso vogliamo reprimere anche questo nuovo fenomeno della vendita con borse e sacchetti». Obiettivo del nuovo provvedimento la tutela di negozi e attività economiche, fortemente danneggiate dalla vendita di oggetti contraffatti, ma anche l’attenzione alla pubblica incolumità, come mette in evidenza l’ordinanza: «I bustoni pieni di oggetti spesso vengono usati come arieti con cui travolgere ignari passanti e agenti durante le fughe». Oltre che tutelare i commercianti l’ordinanza dovrebbe in qualche modo contrastare il mercato del falso, nella nostra città fiorente come altrove.
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    1 COMMENT

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome