Ecco la Gastronomia camuna

    0

    Sei settimane di arte culinaria per la settima edizione della rassegna, in programma dal 4 ottobre al 16 novembre in Valle Camonica. Anche quest’anno la manifestazione prevede un ricco palinsesto composto da incontri di approfondimento, escursioni, degustazioni, visite guidate e feste e che fanno da contorno alle innumerevoli proposte enogastronomiche dei ristoratori camuni. Un appuntamento che negli anni ha incontrato un crescente successo, non solo a livello locale, ma anche extraprovinciale e regionale.

    Piatto forte, è proprio il caso di dirlo, delle “Settimane della gastronomia camuna” è l’attiva partecipazione di 31 ristoratori, alcuni storici altri nuovi, compresi alcuni rifugi alpini. Gli esercizi coinvolti riproporranno ricette antiche e della tradizione camuna, rielaborate secondo le riconosciute capacità dei molti chef che si stanno dedicando con passione alla valorizzazione della gastronomia alpina.

    Saranno quindi serviti selvaggina, formaggi d’alpeggio, salumi nostrani, i Calsù (casoncelli), il Capù, le minestre con verdure ed erbe di montagna: sono solo alcuni dei prodotti e dei piatti della tradizione che saranno riproposti all’interno dei menù ad hoc che ciascun esercizio proporrà nel corso della rassegna.

    La manifestazione, organizzata dalla FIEPeT Confesercenti e dal Gruppo Ristoratori Vallecamonica con il sostegno della Comunità Montana di Valle Camonica, della Camera di Commercio e della Provincia di Brescia, da quest’anno può contare anche sul patrocinio della Regione Lombardia.

    Ad affiancare le ormai note golose proposte enogastronomiche camune, una serie di eventi collaterali che arricchiscono il già fitto programma della manifestazione: escursioni, passeggiate, degustazioni, visite guidate, feste e incontri di approfondimento riservati agli avventori della rassegna.

    Come ogni anno, grande importanza verrà data ai dibattiti di approfondimento di alcune tematiche legate all’enogastronomia.

    Il primo incontro, mercoledì 8 ottobre alle ore 20.30 presso il Centro Congressi a Darfo Boario Terme, affronterà il delicato tema del passaggio dalla vecchia alla nuova agricoltura con l’aiuto del presidente nazionale di Slow Food Roberto Burdese. All’appuntamento parteciperanno esperti ed addetti ai lavori.

    Le importanti, e necessarie, azioni di contenimento dei prezzi per una ristorazione di qualità e all’insegna della trasparenza, saranno i temi al centro del secondo dibattito, mercoledì 15 ottobre alle ore 20.30 sempre presso il Centro Congressi di Darfo, a cui parteciperanno rappresentanti delle istituzioni, fra cui l’assessore regionale al Commercio Franco Nicoli Cristiani e il presidente Confesercenti Pier Giorgio Piccioli, delle associazioni dei consumatori.

    Mercoledì 22 ottobre è invece in programma un incontro tecnico con protagonista la castagna, vista come un patrimonio ambientale alpino ed una preziosa risorsa alimentare e turistica. L’appuntamento in questo caso è presso la sede del Consorzio Castagna di Vallecamonica a Paspardo alle ore 16.00.

    Al termine di ogni dibattito, verranno offerte degustazioni di prodotti tipici camuni.

    Un altro appuntamento che si rinnova è quello con le Passeggiate tra cielo e montagna, che negli anni passati ha registrato un successo sempre maggiore. Proprio per questo, sfruttando l’autunno che è la stagione più indicata per visitare i vigneti e i castagneti della zona, gli organizzatori hanno messo a punto un ricco programma di incontri e visite guidate su prenotazione alla scoperta delle bellezze territoriali camune: i vigneti dell’Annunciata (11 ottobre), il Castello di Gorzone (12 ottobre), i castagneti di Paspardo (19 ottobre), la Concarena (19 ottobre) e il paese di Bienno (26 ottobre) sono solo alcune delle proposte che caratterizzano la settima edizione della rassegna.

    L’anno scorso è stata particolarmente apprezzata la rassegna Cinema e Cibo, tra enogastronomia e buon cibo, che verrà riproposta anche durante questa settima edizione. In cartello 3 film, tutti di giovedì: il 30 ottobre “Il pranzo di Babette” di Gabriel Axel, il 6 novembre “Mangiare bere uomo donna” di Ang Lee e il 13 novembre “Sapori e dissapori” di Scott Hicks.

    A valorizzare ulteriormente il territorio e l’enogastronomia di qualità l’annuale Festa della Polenta, in programma giovedì 23 ottobre, che coinvolgerà tutti i ristoratori delle Settimane della Gastronomia Camuna, mentre la tradizionale cena di gala a scopo benefico, che si svolgerà il 24 novembre presso la Sala delle Feste delle Terme di Boario, chiuderà la settima edizione della manifestazione.

    Per maggiori informazioni ci si può rivolgere alla Segreteria Confesercenti (030-2421697), all’agenzia di Comunicazione ed Eventi Ellisse Srl (030-3531950), ai siti web www.comservizi.it e www.gastronomiabresciana.it.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome