Pd: preoccupazioni per la cultura

    0

    I rappresentanti cittadini del Partito Democratico hanno presentato un’interrogazione per chiedere chiarimenti sulla gestione della cultura a Brescia. Non è tanto una protesta contro l’operato dell’assessore Arcai, almeno a sentire i firmatari dell’interrogazione che verrà messa all’ordine del giorno nella prossima seduta del consiglio comunale, è più una preoccupazione generale diffusa, la paura che tutto ciò che è stato fatto dalla precedente amministrazione, anche le cose buone, venga eliminato aprioristicamente. L’opposizione si riferisce alla festa del circo, che non verrà più riproposta, ai Pomeriggi in San Barnaba, trasferiti al Cinema Moretto perchè il comune non collabora nell’organizzazione e toglie lo spazio dell’Auditorium, oppure ancora le recenti dimissioni di Agostino Mantovani (ma qui nessuna colpa dell’amministrazione) o le voci ricorrenti sul mancato rinnovo del contratto con Marco Goldin, pur con i successi delle sue mostre (prorogata di 2 settimane la mostra sui disegni di Van Gogh che accoglie più di 1500 visitatori al giorno). I due membri del Pd in Commissione Cultura, Carla Bisleri e Alberto Martinuz, sollecitano l’assessore ad un confronto sui temi chiave della cultura bresciana: la partnership con la Fondazione Cab, la valorizzazione delle realtà bresciane come il Ctb, il Teatro Grande, il Museo di scienze naturali (attualmente sprovvisto di direttore), Santa Giulia (al di là delle grandi mostre).

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome