Corioni disposto a lasciare

    0

    A poche ore dalla cocente sconfitta del Brescia con il Livorno, Luigi Corioni si dice disposto, dopo tanti anni di militanza, a lasciare la presidenza del Brescia Calcio. Amareggiato dal risultato negativo, proprio a due passi al rientro in serie A, si dichiara disponibile a cedere la maggioranza o una parte del pacchetto azionario. Si augura soprattutto che possano farsi avanti altri sponsor capaci di portare linfa e entusiasmi nuovi nella società di calcio cittadina.Il sindaco Adriano Paroli, presente alla partita a Livorno in veste di tifoso, assicura che l’amministrazione comunale sarà al fianco del presidente Corioni perchè la città vuole “un calcio di alta qualità.”

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Cosa si poteva chiedere di più a questa squadra lo sa solo Domine Dio.Alla fin fine non è che Sonetti avesse tutti i torti.Cavasin ha cercato di vender cara la sua pelle.Senza Corioni,nonostante i suoi erori,non si va da nessuna parte.Pertanto è bene che non lasci.

    2. Bah, io dico che sarebbe anche ora che corioni si facesse da parte….sotto con 1 nuovo progetto societario che posso rivitalizzare questa società….fin che Corioni rimarrà presidente il Brescia nn tornerà in serie A

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome