Bidello in carcere dopo 17 anni

    0

    I fatti risalgono al lontano (giudiziariamente parlando, ma non solo) 1992 quando un bidello della scuola media Bettinzoli di via Caleppe in città molestò una studentessa tredicenne. Tentativi di approccio, baci e palpeggiamenti che fecero scattare la denuncia e portarono in aula l’uomo, ora 70enne, di origini pugliesi. Dopo i primi gradi di giudizio il bidello si vide assegnare una pena di 4 anni e 8 mesi di carcere, tre dei quali decurtati dall’indulto, oltre all’interdizione perpetua dai pubblici uffici. Ora rimarrebbero 20 mesi di detenzione e, dopo la definitiva decisione della Corte di Cassazione, giunta la scorsa settimana, l’uomo si è presentato spontaneamente in questura a San Polo per scontare la sua pena. Già in carcere a Canton Mombello, ma vista l’età non è escludere che parte della detenzione venga trasformata in arresti domiciliari.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome