Aggredita giovane olandese

    0

    Una ragazza, di nazionalità olandese, ha vissuto una brutta esperienza nel pomeriggio di domenica, fortunatamente finita bene. La giovane, in vacanza a Tignale, è stata infatti aggredita da un muratore albanese di 36 anni residente a Tignale, ma è riuscita a fuggire prima che l’uomo potesse abusare di lei. Ai carabinieri alla quale si è rivolta, contusa e con gli abiti strappati, la ragazza ha raccontato di essere stata fermata dall’uomo con la forza, baciata e palpeggiata. Mentre l’uomo cercava di portarla nella propria abitazione, la ragazza è riuscita a liberarsi dalle mani dell’aggressore, rifugiandosi presso alcuni connazionali che l’hanno soccorsa. Grazie alla testimonianza della ragazza, per i carabinieri di Limone è stata facile rintracciare, nella frazione di Gardola, l’albanese che è stato condotto in manette nel carcere di Canton Mombello a Brescia.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome