A Brescia il 4° allenatore in un anno

    0

    Cosmi, Sonetti, Cavasin e ora Giuseppe Iachini. A Brescia gli allenatori durano una sola stagione. Tutti tecnici capaci, competenti, tecnici grintosi, tecnici ricchi di esperienza con alle spalle diverse promozioni in Serie A. Eppure c’è sempre qualcosa che non va e Corioni li caccia in maniera spesso improvvisa. Possibile sia sempre e solo colpa dell’allenatore?
    Cavasin è stato chiamato per farci vincere i play-off lo scorso anno, non ce l’ha fatta per un soffio ed era giusto affidare a lui la squadra per una stagione intera. Buone premesse ce n’erano, un po’ ridimensionate dopo la campagna-acquisti quasi tutta in uscita (con la sorpresa della partenza all’ultimo di Zoboli e Nassi. Dopo una buona partenza di campionato tre sconfitte nelle ultime quattro partite, fatali al tecnico che ora lascia il posto, senza polemiche né rancori, al quasi emergente Iachini.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome