Dal Broletto 300 euro ai cassintegrati

    0

    Daniele Molgora ha promesso cinque provvedimenti per far fronte alla crisi economica che attanaglia imprese e lavoratori bresciani: ieri è stato presentato il terzo. Un bonus da 300 euro erogato a chi, in cassa integrazione, fatica a sbarcare il lunario. Cifra non elevatissimia, erogata solamente a 2660 lavoratori (su 17-20mila cassintegrati circa), ma è tutto ciò che in questo momento la Provincia si può permettere. Il bonus verrà erogato tramite il supporto dei comuni (che, assieme ai sindacati, hanno appoggiato in toto l\’iniziativa): 8 voucher per ogni comune, 12 per i comuni che superano i 5mila abitanti, 20 per quelli tra i 5 e i 10mila abitanti e 40 per i comuni più popolosi. I servizi sociali dei comuni per decidere i destinatari dovranno tenere conto del reddito, della composizione familiare, dell\’età; vi potranno accedere solo i residenti da almeno cinque anni nel comune. Venti giorni di tempo per i comuni che vogliono aderire, gli stessi che avranno i lavoratori per fare domande. Ogni cittadino potrà ricevere al massimo 4 voucher da 300euro netti.
    Terzo provvedimento dei 5 promessi: due già partiti (finanziamento alle piccole e medie imprese e bando delle garanzie tramite i Confifi) e altri due in cantiere (contributi per il pagamento delle bollette energetiche e agevolazioni per le imprese che assumono apprendisti).
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome