L’affitto cresce, inquilini preoccupati

    0

    Sanpolino e quartiere Primo Maggio in città, ma anche Desenzano e altri comuni della provincia. Negli ultimi giorni, partendo propsio dal lago, sta montando la protesta contro il caro-affitti per i locatari degli appartamenti firmati Coopcasa Scrl. Nel corso degli ultimi 10 anni infatti il canone d’affitto, partendo da valori bassi molto concorrenziali rispetto al mercato classico, è cresciuto a dismisura fino addirittura a raddoppiare. Una situazione insostenibile per gli inquilini, che appunto stanno protestando contro la situazione e chiedono a gran voce un incontro con i responsabili della cooperativa.

    Dove sta il problema? Solitamente l’aggiornamento del canone di affitto avviene sulla base dell’indice Istat, mentre per Coopcasa l’aumento è basato sull’aumento dei costi di costruzione (manodopera, materie prime impiegate, impianti tecnologici etc), costi che sono appunto raddoppiati in 10 anni.

    La protesta si è detto essere partita a Desenzano, dove le case sono state costruite prima. Quelle a Brescia (47 appartamenti solo a Sanpolino) sono più recenti, fra qualche anno i nodi verranno al pettine e gli inquilini vogliono trovare in anticipo una soluzione. 

    Nei prossimi giorni probabilmente si terrà un incontro tra la cooperativa e gli inquilini.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome