Giovane pakistano perde il lavoro e si suicida gettandosi nel lago

0

Aveva perso il lavoro ed era disperato. Per questo un 28enne di origine pakistano – da cinque anni residente a Salò – ha deciso di suicidarsi gettandosi nel lago. E’ questa l’ipotesi su cui stanno lavorando i carabinieri gardesani, dopo che inizialmente si era ipotizzata una tragedia. Diverse persone avevano notato il giovane allontanarsi da un gruppo di stranieri e gettarsi in acqua. Per poi uscirne soltanto diverse ore dopo grazie ai sub volontari del Garda. Una tragedia, che potrebbe trovare spiegazione – come tante altre più silenzione – nella crisi dell’economia bresciana e italiana.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome