Sirmione: Piano da 25 milioni alle porte del centro: non c’è unità d’intenti

0

(a.c.) Un progetto che cambierebbe radicalmente il volto di Sirmione, intervenendo in maniera massiccia tra il parcheggio Monte Baldo il castello, all’ingresso del centro storico. Sirmione si prepara a quella che sarebbe una vera e propria trasformazione paesaggistica, ma per prima cosa in comune si devono fare i conti con i contrari. Se il sindaco Alessandro Mattinzoli e gli albergatori sono favorevoli, la Lega Nord (alleata del Pdl) e i commercianti si dicono contrari alla realizzazione di un parcheggio interrato da 500 posti auto, di nuovi edifici per servizi, esercizi commerciali, spazi congressuali e assieme la realizzazione di nuovi percorsi pedonali, strade di accesso al centro e aree . Il tutto sarebbe costruito in project financing, e costerebbe all’incirca 23 milioni di euro.

Il vicesindaco leghista, Massimo Wilde, ha criticato apertamene il progetto, in quanto poco chiaro a livello progettuale e a livello di costi di realizzazione. Tenta di rassicurarlo il sindaco, le cui parole sono riportate sul quotidiano Bresciaoggi, il quale afferma che il progetto è solo preliminare, aperto a nuove proposte e migliorie. Semplice dialettica politica o qualcuno vuole mettere il bastone tra le ruote del piano?

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome