Edilizia, persi 300mila posti di lavoro. Sabato manifestazione a Roma, tre pullman da Brescia

0

"C’è una drammatica mancanza di iniziativa politica e di provvedimenti conseguenti per contrastare la crisi nel settore delle costruzioni". Le organizzazioni di categoria Filca Cisl, Feneal Uil e Fillea Cgil lo denunciano in un documento che è alla base di una manifestazione nazionale unitaria in programma sabato a Roma. Il dato più evidente di una fase straordinariamente negativa è la perdita di oltre 300mila posti di lavoro nella filiera del settore: edilizia, legno/arredamento, cemento, lapidei e laterizi. Da Brescia, che è uno dei territori maggiormente colpiti dalla crisi delle costruzioni, dal piazzale della Cisl partiranno tre pullman alla volta della manifestazione organizzati unitariamente dai sindacati bresciani del settore.  

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. situazione drammatica
    urgono incentivi statali
    per rivilatizzare la
    situazione
    incentivazione a comprare
    nuove case
    le banche devono far
    girare i soldi
    no al terrorismo
    psicologico dell’ag
    delle entrate a chi
    compra casa coi propri
    soldi

  2. Crisi più che giusta: si costruiscono palazzi e palazzi senza venderne e devastando i campi agricoli. Perchè non incrementare la certificazione energetica: cappotti + interventi di ristrutturazione?
    M a poi, gran parte degli operai che lavorano in questo settore non sono immigrati che prendono 5 euro all’ora e a nero? I costruttori vogliono diritti ma negano i diritti ai propri dipendenti?

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome