Made in Steel, la fiera dell’acciaio trasloca a Milano. Exa? Resterà a Brescia, almeno per ora

0

Se nel periodo 2008-2011 la produzione di acciaio nazionale e’ calata del 6,1%, parallelamente le esportazioni sono cresciute a doppia cifra, con incrementi che dopo la battuta d’arresto del 2009 hanno segnato un +20% nel 2010 e un +12% l’anno scorso.
Dati, quelli del centro studi di Siderweb e di Federacciai, che mostrano come anche per la siderurgia, in cui l’Italia resta il secondo produttore europeo, la risposta alla crisi e’ l’export, a fronte di un mercato interno che, come per molti altri settori, resta stagnante.
Ed e’ proprio nell’ottica di una maggiore internazionalizzazione che la fiera di riferimento per il settore in Italia, Made in Steel, si trasferira’ da Brescia, dove e’ nata e cresciuta, a Milano, con la prossima edizione in programma a Fieramilanocity dal 3 al 5 aprile 2013.

Non un nuovo episodio nella telenovela delle guerre tra le fiere, ci tengono a sottolineare gli organizzatori, ma un passo concordato con la Fiera di Brescia e voluto, spiega l’ad di Made in Steel, Emanuele Morandi, ”per soddisfare la crescente richiesta di spazi da parte degli espositori che il polo bresciano non era piu’ in grado di soddisfare”.

Ma a questo punto resta da capire se anche l’evento più importante della Fiera di Brescia – cioè Exa – rischia di doversi trasferire per mancanza di spazio. “Exa non si tocca” spiega il presidente della Camera di Commercio . Che poi però aggiunge: “Certo, una maggior disponibilità di spazio farebbe comodo. Potremmo passare da 40 a 60 mila visitatori…”.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome