L’Anci nomina Paroli suo rappresentante nella Conferenza Stato-città e autonomie locali

0

L’Anci nazionale ha nominato, quale suo rappresentante, il sindaco di Brescia Adriano Paroli all’interno della Conferenza Stato-Città e autonomie locali. La Conferenza Stato-città e autonomie locali è organo collegiale con funzioni consultive e decisionali, sede istituzionale permanente di confronto e raccordo tra lo Stato e gli enti locali. L’organo è presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri o, per sua delega, dal Ministro dell’Interno o dal Ministro per gli affari regionali nelle materie di rispettiva competenza. Ne fanno parte, i Ministri dell’economia e delle finanze, dello sviluppo economico, delle infrastrutture, dei trasporti, della salute, i presidenti di ANCI, UPI, UNCEM nonché, su designazione delle rispettive associazioni, sei presidenti di provincia e quattordici sindaci, di cui cinque sindaci di città che siano aree metropolitane. “E’ una designazione che mi gratifica – ha dichiarato il sindaco Paroli –. Un riconoscimento dell’attiva e positiva amministrazione che si sta svolgendo a Brescia. Il confronto e il dialogo costante con i Ministeri e le diverse Istituzioni nazionali, che in questi quattro anni abbiamo costruito, ha certamente favorito questa designazione che premia la città.” Brescia è stata riconosciuta solo pochi mesi dal Ministero del Bilancio “virtuosa” e è di oggi la notizia che è il secondo capoluogo meno indebitato d’Italia. “Brescia ha una lunga tradizione amministrativa e con impegno cercherò di confrontarmi con il Governo e con gli altri sindaci, cercando di portare i risultati amministrativi ottenuti dalla nostra città all’interno della Conferenza Stato-Città e autonomie locali – ha concluso Paroli-.”

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome