Caso Caffaro, i fondi ci sono ma la burocrazia “paralizza” la bonifica

0

A rischiare di far saltare la bonifica dell’area Caffaro non è la mancanza di fondi (6.7 milioni di euro sono già stati stanziati e sono disponibili in Regione) ma il Ministero dell’Ambiente che, di fronte all’emergenza ambientale del Sito di interesse nazionale Brescia-Caffaro, appare incapace di muoversi. Vale a dire, dopo tre anni dall’insediamento del Comitato di indirizzo, i suoi membri non hanno ancora portato a termine il testo della convenzione necessaria per far partire i lavori di bonifica. E pensare che sono solo trentanni che i residenti della zona-Caffaro aspettano la bonifica.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome