Forestale nel bresciano contro il bracconaggio. Scovati 725 archetti

0

Dopo un mese di lavoro perlustrando il territorio delle nostre valli ma sopratutto l’operato dei cacciatori, il Noa (Nucleo operativo antibracconaggio del corpo dello Stato) ora è pronto a fare il bilancio di un’attività di tutela del territorio e della sua fauna che punta a denunciare il maltrattamento degli animali, il furto venatorio, l’omessa custodia e il porto abusivo di armi, oltre alla caccia di specie protette anche attraverso l’utilizzo di mezzi non consentiti. Sono finiti sotto sequestro 45 fucili, 40 richiami acustici, 177 reti, 618 trappole tipo “sepp" e 725 archetti.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome