Se Omar Pedrini è diventato un angelo…

0

(l.m.) Avreste mai immaginato, amiche Betoneghe, di vedere Omar Pedrini nei panni di un angelo? E di un angelo armato di chitarra acustica? No? Eppure Omar interpreterà proprio un angelo. Sarà infatti al Teatro Franco Parenti di Milano dal prossimo 5 marzo, con uno spettacolo scritto proprio da lui. “Sangue impazzito” – questo il titolo dello spettacolo – è un omaggio a John Belushi, nel 31° anniversario della sua morte, e racconta le prime 24 ore da morto dell’artista. L’anima di Belushi, interpretata da Nicola Nocella – in questi giorni al cinema con un altro nostro concittadino, Fabio Volo, in “Studio illegale” –, è ancora ribelle e non vuole lasciar decidere al Cielo il suo destino. E così l’angelo Omar Pedrini arriva in suo soccorso e ripercorre la sua vita di eccessi.

E per restare in tema di arti sceniche, ci sarà una bresciana d’adozione nella giuria di “Cortinametraggio”. Ambra Angiolini sarà infatti presidente della giuria del pubblico dal 13 al 17 marzo a Cortina, nella sezione CortiComedy, dedicata ai cortometraggi italiani.

E non c’è un attimo di pausa nemmeno per Francesco Renga, reduce dall’inaugurazione della nostra nuova metropolitana. Il 4 marzo sarà infatti ospite della Casa della Musica di Parma per raccontare ai suoi fan la sua esperienza musicale, dall’esordio con i Timoria al duetto con Placido Domingo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome