Arancia meccanica in forneria: titolari legati, picchiati e rapinati

7

Una notte terribile per i due titolari di una forneria a Carpenedolo. Due banditi, di origini italiane, hanno dciso di rapinare il negozio. Sono entrati e hanno legato e picchiato padre e figlio in modo violento. Mentre cercavano di aprire la cassaforte sono però intervenuti i carabinieri di Desenzano, chimati dai vicini che avevano sentito le urla. I malviventi sono stati intercettati: uno ha tentato di buttarsi dalla finestra e si è rotto una gamba. Sono stati arrestati per rapina e sequestro di persona. Le due vitme hanno gravi lesioni e uno è grave in ospedale. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

7 Commenti

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome