Con l’afa si alza il livello di ozono, le centraline fanno registrare valori pericolosi

0

E’ un gas naturale potenzialmente molto pericoloso per la salute umana e dannoso per la vegetazione. Con le alte temperature di questi giorni si sviluppa più frequentemente: le centraline posizionate in provincia fanno crescere l’allarme.

A destare particolare preoccupazione, secondi quanto riportato stamane sulle colonne di Bresciaoggi, le centraline di Gambara, nella Bassa Brescia, di Darfo Boario Terme in Valle Camonica e di Sarezzo in Valle Trompia. I valori registrati a Gambara hanno superato per tre volte il limite che la legge stabilisce come pericoloso per le persone più sensibili, anziani e bambini. A Darfo è stata superata la soglia di allarme (250 microgrammi per metro cubo di aria), a Sarezzo ci si è avvicinati parecchio. 

Alte concentrazioni di ozono nell’aria possono causare irritazioni alla gola e ai polmoni, provocando arrossamenti e tosse, e agli occhi. I medici raccomandano di evitare di uscire all’aperto nelle ore più calde della giornata, dalle 12 alle 16, di bere molta acqua e soprattutto mangiare molta frutta e verdura, ricche di antiossidanti. 
(a.c.)

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome