Insulta e morde gli agenti perché non le consegnano il passaporto

4

Nella mattinata di ieri alle ore 11.35 una Volante del Commissariato Carmine è intervenuta all’ Ufficio Passaporti in quanto all’interno una cittadina albanese stava creando disturbo. La donna, che si è presentata allo sportello per ottenere il passaporto della figlia minore, è stata informata dal poliziotto che riceveva la sua pratica di alcune incongruenze nella documentazione da lei presentata. Invitata a tornare in un secondo momento con i documenti in ordine, la donna si è alterata e ha cominciato ad inveire contro il poliziotto minacciandolo ed offendendolo e dichiarando che lei da lì non se ne sarebbe andata senza ottenere quello per cui era andata. All’arrivo degli agenti della Volante, intervenuti per allontanare la signora  e consentire la ripresa regolare dell’attività dell’Ufficio, la donna si è gettata in terra scalciando e mordendo gli agenti (uno dei quali ha riportato una prognosi di 5 giorni). La signora, cittadina albanese del 1983, accompagnata infine in Questura è stata indagata per Resistenza a Pubblico Ufficiale.   

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

4 Commenti

  1. Errore dell’ uffizio, oltre che al passaporto immediato, aveva diritto anche alla cittadinanza immediata per alti meriti!

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome